it-ITen-GB
Login   |     |   venerdì 22 marzo 2019

0342 1940050

Chiama ora per prenotare le tue vacanze in Trentino!

SEARCH
gen
12

Day 3 per la Coppa del Mondo di Combinata Nordica in Val di Fiemme

Nella Team Sprint la Norvegia resiste e balza sulla vetta davanti alle due formazioni tedesche

La coppia Pittin-Costa convince e dimostra di poter competere con le regine di specialità

Nel pomeriggio Salto Speciale HS135 e domani chiusura con la seconda Individual Gundersen HS135

Scontro tra titani quello andato in scena oggi pomeriggio allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero, dove si è disputata la prova sugli sci stretti della Team Sprint 2×7,5 di Coppa del Mondo di Combinata Nordica. Norway I di Jan Schmid e di Joergen Graabak ha saputo tener testa ad un’agguerrita compagine tedesca, che per tutta la gara ha provato e riprovato l’assalto alla vetta con le due pattuglie targate Johannes Rydzek-Vinzenz Geiger (Germany I) e Eric Frenzel-Fabian Riessle (Germany II), senza però riuscirci. Il balzo vincente viene siglato nel rettilineo finale con Graabak che esce di slancio dalla seconda posizione e infila appena mezzo secondo a Rydzek e Frenzel.

Buona la prova degli azzurri, che con Alessandro Pittin e Samuel Costa (Italy I) chiudono appena ai piedi del podio, confermando come nel fondo siano avversari ben temibili, ma in grado di esprimere finalmente prestazioni più che convincenti anche nel salto. La seconda formazione italiana di Runggaldier e Kostner taglia il traguardo in 13esima piazza.

La mattinata di salti a Predazzo sembra sorridere al duo italiano Pittin-Costa, che si attestano in quinta posizione. Prima a presentarsi sulla starting line dello Stadio del Fondo a Lago di Tesero è però la Norvegia, che sul trampolino HS135 si impone con la coppia Schmid-Graabak, intascando un vantaggio rispettivamente di 31 e 38 secondi sui due team tedeschi (Vinzenz Geiger – Johannes Rydzek e Fabian Riessle – Eric Frenzel). In quarta posizione l’Austria (Lukas Greiderer – Lukas Klapfer), seguita dagli azzurri che devono scontare un distacco di 51 secondi dalla testa. Più arretrata la seconda coppia norvegese (Magnus Krog – Espen Bjoernstad) e il Giappone che, nonostante la buona prova del pupillo Go Yamamoto, paga qualche imprecisione in volo di Yoshito Watabe.

Allo Stadio del Fondo la Norvegia parte convinta e fa la lepre per quasi tre quarti di gara, ma la partenza ravvicinata delle due formazioni tedesche è fondamentale per impostare un’efficace strategia di squadra che vede i germanici rosicchiare secondi su secondi. Al giro di boa del quinto passaggio all’interno dello stadio il distacco si è assottigliato ad appena 5,4 secondi su Germany I e 5,8 su Germany II. Ai 10,5 km i tre team viaggiano appaiati. Rydzek (GER I) e Frenzel (GER II) passano e provano a staccarsi, ma i norvegesi resistono e non perdono mai terreno.

Nel frattempo alle spalle del terzetto di testa va in scena un botta e risposta di tutto rispetto. Norway II (Magnus Krog-Espen Bjoernstad) e Austria I (Lukas Greiderer-Lukas Klapfer) sembrano intenzionate a fare da tappo al passaggio italiano di Pittin e Costa. Qualche giro per testarsi e poi è Italy I ad ingranare la marcia infilandosi in quarta posizione e mettendosi alla caccia delle code tedesche.

Nel penultimo giro Schmid (NOR I) torna a farsi sentire e si frappone tra il duo tedesco, lanciando Graabak nel tutto per tutto degli ultimi 1.500 metri. Metro su metro il tira e molla è continuo e sulla collinetta che precede il rettilineo finale la Norvegia sembra cedere per un momento, ma Graabak attende lo scatto della volata per uscire e beffare in un sol colpo Geiger e Riessle.

Per la giornata finale di domani, il C.O. Fiemme Ski World Cup propone una chiusura di weekend in salsa nordica con la seconda Individual Gundersen HS135 e sfida sugli sci stretti sulla distanza di 10 km. Appuntamento con i salti alle 8.45 (qualifiche) e poi alle 10.00, mentre a Lago di Tesero la resa dei conti del fondo prenderà il largo alle 14.30.

Tra le due sessioni di salti, alle 9.00, intermezzo con cornetto e cappuccino firmati Jump in the Breakfast.

Info: www.fiemmeworldcup.com     

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

Team Sprint HS 135/2×7,5 km

1 NORWAY I (SCHMID Jan, GRAABAK Joergen); 2 GERMANY I (RYDZEK Johannes, GEIGER Vinzenz) +0.5; 3 GERMANY II (FRENZEL Eric, RIESSLE Fabian) +0.5; 4 ITALY I (COSTA Samuel, PITTIN Alessandro) +39.4; 5 AUSTRIA I (GREIDERER Lukas, KLAPFER Lukas) +1:09.3; 6 NORWAY II (KROG Magnus, BJOERNSTAD Espen) +1:13.7; 7 AUSTRIA II (DENIFL Wilhelm, GERSTGRASER Paul) +1:21.7; 8 FINLAND I (HEROLA Ilkka, MAEKIAHO Arttu) +1:29.3; 9 FRANCE (BRAUD Francois, GERARD Antoine) +1:41.4; 10 UNITED STATES (FLETCHER Taylor, LOOMIS Ben) +1:53.0.

Leggi ancora...

Azioni: E-mail | Permalink |

Post Rating

Renta Car